02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Repubblica / Salute

Il Prosecco fa 40 anni … Compie quarant’anni la DOC (Denominazione di Origine Controllata) del Prosecco di Conegliano Valdobbiadene. Un anniversario importante, per il Consorzio di Tutela, che presenta un’importante novità: il vino, che è un po’ il simbolo dello spumante italiano nel mondo, sta seguendo l’iter per ottenere, a partire dalla prossima vendemmia, il riconoscimento a DOCG. “Verrà creata una nuova grande Doc base Prosecco estesa su ben nove province”, ha confermato Franco Adami, presidente del Consorzio. Inoltre è stata presentata la candidatura delle colline di Conegliano Valdobbiadene a patrimonio Unesco. Dal 16 al 18 maggio, al castello di San Salvatore a Susegana (TV), un centinaio di aziende produttrici del Prosecco incontreranno i consumatori e gli operatori del settore. L’iniziativa, organizzata dal Consorzio, si chiama “Vino in Villa” e coniugherà il “vino dell’accoglienza” con piatti della tradizione veneta preparati da sette chef stellati. Oltre al prosecco, vini e spiriti del territorio, i grandi rossi del Piave, le grappe. Info: Consorzio per la tutela del Prosecco di Conegliano Valdobbiadene, 3478989027.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli