02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Repubblica / Viaggi

Vino e orchestre, un binomio perfetto ... Un lungo weekend tra Firenze e le sue colline all’insegna del meglio dell’enologia toscana e della musica di qualità. È “Divino Tuscany”, il primo “temporary club” del vino che, forte di cinquantatre famosi produttori locali (dai Marchesi Antinori a Il Borro, da Principe Corsini a Mazzei) dal 2 al 5 giugno prende possesso di palazzi rinascimentali, giardini e teatri storici di Firenze per offrire agli amanti del buon vivere l’inedito connubio. Accanto a presentazioni di vini nelle sale dell’Hotel Four Seasons Palazzo della Gherardesca, ci saranno degustazioni guidate dai produttori e dal celebre critico enologico americano James Suckling a Palazzo Capponi all’Annunziata (il 3 e il 4 giugno). Ad aprire la manifestazione, al Teatro della Pergola è atteso il concerto del violinista Joshua Bell, esibizione a cui seguirà il debutto dell’Orchestra del Sole, ensemble formato da musicisti delle più prestigiose orchestre italiane; chiude la quattro giorni, il 5 giugno, un tipico pranzo di campagna ospitato a Villa il Palagio a pochi chilometri da Firenze, dove gli ospiti speciali si chiamano Sting e Trudie Styler.

Divino Tuscany

Dal 2 al 5 giugno

Varie sedi

www.divinotuscany.com

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli