02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Repubblica

Debutta l'università del gusto. Subuti boom di domande per Scienze Gastronomiche ... Qui, dal 4 ottobre, 60 neodiplomati da 30 Paesi del mondo cominceranno a studiare per diventare dottori in gastronomia. Che non significa superesperti di bere&mangiare, ma studiosi veri – su libri e sul campo – di tutto quell’universo di conoscenze, umanistiche, storiche, economiche, scientifiche, legate all’alimentazione, nostra e del mondo intero ... Dulcis in fundo, la banca del vino, ovvero il primo tentativo meditato di costituzione di una memoria enologica specifica, con 300 produttori partecipanti – ma l’obiettivo è arrivare a quota 1.000 – pronti a stoccare nell’incredibile cantina naturale dell’Agenzia i loro vini. Lasciandoli maturare e mettendoli a disposizione di visitatori e clienti solo al monumento di massima evoluzione. Del resto, proprio ieri ad Alba, a due passi da qui, in un convegno promosso dall’associazione “Go Wine” nell’ambito del ventottesimo appuntamento di “Vinum”, l’Università Bocconi ha presentato un’indagine su turismo enologico. Sono in 5 milioni ogni anno a cercare piacere e cultura tra cantine e vigneti, con un giro di affari che va incontro ai 5 miliardi di euro. La banca fornirà loro audiovisivi, corsi e chiavi dei maggiori territori d’elezione ...

60 posti disponibili - Al corso di laurea in Scienze gastronomiche sono ammessi sessanta allievi per ogni anno accademico. Alla segreteria dell’università sono già arrivate 480 richieste di prescrizione da 30 nazioni.

2 requisiti - Per accedere ai corsi occorre avere conseguito un diploma di scuola secondaria superiore e una buona conoscenza di italiano e inglese. I candidati dovranno superare un test di ammissione.

19.000 euro i costi di iscrizione - La quota annuale di iscrizione è di 19.000 euro. La somma copre le spese di soggiorno, il vitto, gli stage previsti dal piano di studi e il materiale didattico necessario (compreso un personal computer).

50 borse di studio - Per agevolare gli studenti che si trovano in condizioni economiche disagiate, sono state istituite cinquanta borse di studio di imposto compreso tra i 3.000 e i 15.000 euro.

3+2 anni di corso - La durata totale degli studi è cinque anni, suddivisi in un triennio di base e due bienni di specializzazione. La frequenza delle lezioni e delle altre attività didattiche è obbligatoria.

Le sedi sono due: Pollenzo (Cuneo) e Colorno (Parma). La prima lezione è il 4 ottobre 2004. I soci fondatori sono Slow Food e le regioni Piemonte ed Emilia Romagna. I contatti per ottenere il riconoscimento ufficiale del Ministero sono già stati attivati. L'Università di Scienze Gastronomiche è la prima al mondo interamente dedicata al cibo ed alla cultura gastronomica. Il titolo di laurea è dottore in scienza della comunicazione alimentare-gastronomica ed in gestione delle imprese di produzione e distribuzione di alimenti. Info: www.unisg.it, info@unisg.it. tel. 0172/458511

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli