02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Repubblica

Nelle Langhe nasce l’Eataly culturale ... Farinetti, l’inventore della gastronomia di qualità, fa una Fondazione... Si racconta che Vittorio Emanuele II avesse acquistato la tenuta di Fontanafredda, nelle Langhe, per sopire la furia di Rosa Vercellana, la “Bela Rosin”, rabbiosa di gelosia per una relazione che il sovrano aveva avuto da quelle parti, ma al castello di Perletto, con la ballerina austriaca Sofia Keller. Ora il re di Fontanafredda e dei suoi vigneti e Oscar Farinetti, il fondatore di Eataly, la catena di supermercat gastronomici di qualità, che vi produce milioni di bottiglie di vino. Il dolcetto e il barolo, però, non gli bastano più. Questo langarolo dalle molte idee, molto decisionista, adesso vuole recitare una parte di rilievo sulla scerta culturale. La caduta rovinosa di don Giuliano Soria e del suo premificio Grinzane Cavour, d’altronde, hanno liberato il Piemonte (e non solo quello) dal suo vecchio feudatario, aprendo spazi di manovra. Che cosa ha in mente, allora? Tutto meno che un nuovo premio letterario, materia ormai inflazionata alla luce di quelli varati dal Salone del Libro e dalla Fondazione Bottari Lattes, che ha rilevato i resti del Grinzane Cavour. Proprio a Fontanafredda, in un edificio appositamente restaurato, entro l’anno nascerà e diventerà operativa una fondazione per la promozione dei buoni libri e della lettura. Del progetto, per ora, Farinetti e i suoi preferiscono svelare poco o niente. Ma si sa che lo scopo dichiarato è quello di leggere i libri, a cominciare dai classici, agli altri, in particolare a chi ha poco tempo per farlo. Se ne occuperanno lo stesso Farinetti e gli amici che ha coinvolto nell’iniziativa come Franco Vaccaneo, che guida da anni la Fondazione Cesare Pavese di Santo Stefano Belbo; ma quasi sicuramente saranno chiamati scrittori, poeti, personalità assortite della cultura, dello spettacolo, dell’arte, di chiara fama...

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli