02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Nazione / Giorno / Carlino

Grandi Bottiglie a piccoli prezzi ... Colline di Brisighella, sopra Faenza. Terroir prezioso di olio e vino, in gran parte ancora da scoprire come giacimento eno-turistico-gastronomico. Due fratelli, Antonio e Cesare Gallegati, agronomi, appassionati di vino, vite, territorio e ambiente. Dagli anni Novanta ad oggi hanno trasformato l’azienda agricola paterna in una delle cantine più cool della regione (“cantina emergente” del 2010 per il Gambero). I vigneti stanno sui terreni dei Monti Coralli a circa 200 metri sul mare. Qui è Romagna pura, sangiovese e albana. Poche le linee produttive: due rossi (Corallo Nero, riserva di sangiovese; Corallo Blu, un super-Romagna blend di merlot-cabernet-sangiovese), un bianco (Corallo Bianco, blend di chardonnay e pignoletto) e un albana passito (Regina di cuori) tra i migliori della categoria. Stiamo sul Corallo Nero 2006, sintesi delle virtù del sangiovese romagnolo. Frutta rossa nitida e intensa al naso, al gusto grande personalità, morbido e insieme scattante, bevibili là ed eleganza, legni impercettibili. In enoteca sui 15 euro. CORALLO NERO 2006, Sangiovese di Romagna Riserva, Gallegati Info: www.aziendaagricolagallegati.it.

Un rosso leggero, quasi rosato, che può andare anche sul pesce. Saliamo al nord, sulla strada del vino di Caldaro, appendice sud della provincia di Bolzano. Tra le cantine storiche della zona Erste & Neue (Prima e Nuova) è una delle realtà più dinamiche, frutto della fusione della prima cantina di Caldaro con la “nuova” cantina aperta nel 1925 e poi con quella del barone Di Pauli. I vigneti sui terrazzamenti attorno al lago parlano autoctono: Gewurztraminer, Lagrein e la moderna Schiava (qui chiamata Kalterersee) che nella zona di Caldaro ha trovato il suo habitat ideale. La Schiava da un rosso di grande bevibilità e freschezza, bicchiere facile ma non banale. Dalla linea cru della cantina (bottiglie sotto i 10 euro) emerge questo Leuchtenburg 2008, schiava in purezza, affinato in grandi botti. Un bel bouquet rosso (ciliegia) al naso prelude a una bocca fresca, vibrante e avvolgente per accompagnare antipasti di formaggi alpini e speck, grigliate di carne o pesce. Un rosso da bere giovane, da servire a 12-14°. In enoteca sui 7 euro, qualcosa in meno alla cantina.
LEUCHTENBURG 2008, Kalterersee, Erste & Neue Info: www.erste-neue.it

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli