02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Nazione / Giorno / Carlino

Nella regione dello Champagne fra preziose bollicine e presepi ... Le vacanze di Natale sono finite ma per quei fortunati che dispongono ancora di tempo libero c’è un’occasione intrigante: quella di abbinare la scoperta della cultura e delle tradizioni di un territorio a qualche bella coppa di champagne. A offrire questa opportunità è ovviamente la Champagne, la regione del nord est della Francia, a soli 40 minuti di treno ad alta velocità (TGV) dall’aeroporto Charles De Gaulle di Parigi, che propone numerose attrattive originali, ovviamente “annaffiate” dal vino più celebre del mondo. Grazie a “Mille et un Noëls” nelle antiche sale del palazzo del Tau, accanto alla splendida cattedrale di Reims dove venivano incoronati i Re di Francia, fino a oltre metà gennaio è possibile ammirare una straordinaria raccolta di gruppi presepiali di tutte le epoche e di ogni parte del mondo. Dopo si può andare alla scoperta del territorio e delle sue cantine, lungo “Le chemin des crèches”, la strada dei presepi, e “La route du champagne”, toccando una cinquantina di antichi villaggi e chiese. E può anche capitare di assaporare proprio di fronte a un altare o a qualche immagine di santi un buon calice di champagne, prodotto dal parroco o dal sindaco del luogo. A Reims per una piacevole degustazione delle specialità tradizionali è d’obbligo una sosta al “Café du Palais” (www.cafedupalais.fr), nel cuore della città, che da tempo immemorabile appartiene alla stessa famiglia. Nelle sue accoglienti sale art nouveau è proposta un’autentica cucina “de bistrot”, con una ricca scelta di vini selezionati e da una grande carta di Champagne. Non meno gradevole è l’approdo alla “Brasserie Flo” (www.floreims.com), nel quartiere di Place Drouet, con ampie terrazze e da belle sale Art déco, dove gustare piatti creativi e du terroir abbinati a un’ottima selezione di Champagne e vini francesi. Senza dimenticare di fare una visita ai tesori enologici delle grandiose cantine Pommery, ricavate nelle profondità del suolo entro enormi grotte che superano i 70 metri d’altezza. La vicina Epernay risplende di luci multicolori lungo la sua sfavillante Avenue de Champagne, su cui si affacciano le superbe Maison produttrici delle bollicine più famose del mondo.

www.franceguide.com

www.tourisme-champagne-ardenne.com

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019