02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Nazione / Giorno / Carlino

…Un vino particolare… Grandi bottiglie a piccoli prezzi… Dimenticate i tanti, troppi mediocri chardonnay in circolazione. Difficile dare un’espressività territoriale a questo bianco coltivato ad ogni latitudine nel Vecchio e nel Nuovo mondo. Gli enologi delle tenute Genagricola, holding agroalimentare del gruppo Generali, eccellono negli aromatici: sauvignon, traminer, l’italianissimo tocai (pardon, Tai) nelle proprietà dedicate ai bianchi tra Veneto orientale, Colli orientali e Grave del Friuli. Perciò nelle vigne di Tenuta Sant’Anna, vicino a Portogruaro, territorio doc Lison Pramaggiore, hanno lavorato uno chardonnay in purezza con una tecnica d’avanguardia. Le uve non vengono pressate, il mosto si ricava per semplice sgocciolatura dei succhi dei grappoli posti nelle presse. Le rese ovviamente si riducono al minimo, ma il vino risulta carico di aromi primari, straordinaria freschezza e profumi al naso, tra sentori di mela Golden e fiori bianchi. Servito freddo, è elegante, fine e tagliente come una lama e si può accostare anche a piatti etnici, come una chorba marocchina (zuppa di carne e verdure) o un couscous tunisino. In enoteca sui 10 euro.

Goccia Chardonnay 2009, Tenuta S. Anna Info: www.tenutasantanna.it

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli