02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Nazione / Giorno / Carlino

Un rosso elegante ... E’ più “bordolese” o veneto lo stile dei rossi che si fanno tra i colli di Padova e Vicenza? La risposta, per dirla con Bob Dylan, “is blowing in the wind”, soffia nel vento. Fatto sta che qui cabernet sauvignon, franc e merlot si integrano perfettamente con gli autoctoni come la bianca Vespaiola (madre dello straordinario Torcolato di Breganze) e la Garganega, o il Tai rosso (ex Tocai) tipico dei Colli Berici. La tenuta Piovene Porto Godi coi suo28 ettari di vigneti sta a Toara di Villaga nel Vicentino, nel cuore della doc. Fino ai primi anni ‘90 vendeva vino sfuso sul mercato locale, poi il salto di qualità: reimpianto dei vigneti, massimo rispetto per l’ambiente. Il cabernet Pozzare e il merlot Fra i Broli sono di grande impatto e personalità. Ma è sui Tai rosso che la maison di Marioantonio e Tommaso Piovene Porto Godi ha puntato per creare un vino simbolo del territorio. Il Riveselle, versione base, è la bottiglia giusta per ‘capire’ il Tai rosso, bicchiere beverino ma elegante, delicato nei profumi floreali dal marcato sentore di ciliegia. Un rosso fine, senza troppi muscoli, da accostare a baccalà alla vicentina, a soppressata e polenta, al formaggio Asiago. In enoteca sui 7-8 euro. Riveselle 2009, Piovene Porto Godi.

Info: www.piovene.com

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli