02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Nazione / Giorno / Carlino

Antinori, battesimo vip Clini: uno spot per l’Italia ... In Chianti evento con 700 ospiti... “Questa cantina per me rappresenta la conclusione molto bella di 50 annidi lavoro, un sogno che si realizza, un punto di arrivo. Come sempre la mia famiglia e tuffi i nostri collaboratori con noi ci consideriamo al servizio dell’Azienda Antinori. E oggi ne scriviamo un nuovo capitolo, proiettato nel futuro per le generazioni che verranno”. E’ piena di passione la voce di Piero Antinori che sotto un magnifico sole ieri ha salutato oltre 700 ospiti per il taglio del nastro della Cantina del Chianti Classico, nella campagna di Bargino, spettacolare realizzazione architettonica realizzata dall’architetto Marco Casamonti che sposa impresa e paesaggio. Un grosso investimento, quasi 100 milioni, ma soprattutto una sfida imprenditoriale unica che rinsalda ancora di più l’affetto e la complicità del marchese Piero con le tre figlie Albiera, Messia e Allegra che sono impegnate con lui nell’azienda vinicola, abbracciate con lui da ammirazione e tanto affetto. Dopo la benedizione e il Padre Nostro recitato con don Armando, è iniziata la visita a questa cattedrale di bellezza dedicata all’arte del vino. Con Piero Antinori il ministro dell’Ambiente Corrado Clini. “Questo è un grande spot per l’Italia di cui andare fieri - dice il ministro - il vino è un nostro portabandiera.
Questo paesaggio del Chianti è il risultato di secoli di cultura. E da qui dico che stiamo lavorando a un progetto governativo che certifichi anche la qualità ambientale dei nostri vini”. Per brindare al “ritorno alla terra” degli Antinori è arrivato in elicottero Aldo Maria Brachetti Peretti. Con lui hanno salutato Francesca e Piero Antinori tanti rappresentanti dei casati italiani e fiorentini del vinò, come Gondi, Folonari, Mazzei, Frescobaldi, Corsini, Lungarotti, Tasca d’Almerita, Cimeli Colombini, Nonino, Moretti, Cocchi, Paola Ziliani per Berlucchi. E ancora Eugenio Alphandery col grande amico Gaddo della Gherardesca e sua sorella Sibilla, Bernardo Tori, Ferruccio Ferragamo con il figlio Salvatore, Raffaello Napoleone, Costantino Ruspoli e la mogli Rima, Giovanni Rimbotti e la mamma Maria Vittoria, Olimpia Gaetani, Leandro Gualtieri e Serena Antonelli, l’editore Paolo Panerai, Cecilia Puccioni, Gianni Mercatali, Giuseppe di Sangiuliano, Alberto e Paola Pecci, Ornella e Luca Pontello. Momento magico il pranzo “officiato” da Giorgio Pinchiorri con la batteria dell’Enoteca che ha deliziato un piatto unico speciale: guancia di vitello al Peppoli, polenta morbida briciole di castagne e aghi di pino.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli