02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Repubblica/ Affari & Finanza

Barbatelle una su tre nel mondo è tricolore … Il principale territorio è il Friuli Venezia Giulia dove Vcr, Vivai Cooperativi Rauscedo, è il più grande produttore globale un fatturato da cento milioni di euro... Certo il territorio del Friuli Venezia Giulia si presta bene a un vivaio per la viticoltura”: Eugenio Sartori è direttore di Vcr, Vivai cooperativi Rauscedo, il più grande produttore di barbatelle del mondo. L’Italia è il primo produttore di barbatelle avendo ormai superato la Francia e Vcr con oltre 85 milioni rappresenta quasi il 30% delle barbatelle globali. Racconta Sartori: “Siamo nati nel 1930, tra le Alpi e il mare, con un clima mite, la situazione ideale. Ma non basta. Poter contare su un vigneto uniforme, sano, produttivo e longevo è quanto chiedono i viticoltori di tutto il mondo. E iniziare con una barbatella di qualità è ineludibile”. La ricerca continua di nuove varietà, doni ed incroci è alla base del successo di questa cooperativa che ha sperimentato tutto, dall’uso della micropropagazione all’innesto a verde, alla donazione con pressione selettiva debole. “ Abbiamo venduto nel 2016 73 milioni di barbatelle, per 100 milioni di euro di fatturato, per quest’anno puntiamo ad arrivare a 83 milioni di barbatelle”. 113 a Roma, verrà annunciata la presentazione di Rive, rassegna di viticoltura ed enologia che si terrà a dicembre a Pordenone.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli