02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Reuters

Meno vino nell'Unione Europea ... L'Unione Europea vedrà ridotto il raccolto di uva quest'anno e produrrà il 12% di vino in meno rispetto al 2004/2005, stando a un rapporto della Commissione Ue reso pubblico oggi.
Le previsioni per la produzione di vino Ue sono di 172,8 milioni di ettolitri per il 2005/2006, il 3% in meno del volume medio registrato nei 25 Paesi del blocco negli ultimi cinque anni. I volumi dovrebbero ridursi in Francia, Italia e Spagna, i tre principali produttori di vino dell'Ue. Ma dovrebbero registrare cali anche produttori di minore importanza come Germania, Portogallo e Ungheria. La Francia dovrebbe produrre 53,3 milioni di ettolitri, in ribasso del 9% rispetto al 2004/2005, mentre l'Italia, al secondo posto per volume di produzione, produrrà 52,6 milioni, in calo del 4%. In Spagna la produzione dovrebbe calare del 21% toccando i 39,3 milioni di ettolitri.
Ma il quadro non è del tutto negativo, coi produttori minori che dovrebbero invece registrare un incremento della produzione: Slovenia e Repubblica Ceca cresceranno rispettivamente del 21% e del 6%.
La Commissione dovrebbe pubblicare nel corso dell'anno una proposta per riformare la politica Ue sul vino, modificata l'ultima volta nel 1999. L'Ue è il più importante esportatore e importatore di vino al mondo.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli