02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Style / Corriere Della Sera

Chi vende

Nei primi sei mesi del 2012 il mercato del vino ha rallentato. le case d’asta hanno registrato un giro d’affari di circa 122 milioni di euro (sotto, le vendite delle più importanti auction house nel semestre), con un calo del 27 per cento rispetto allo stesso periodo del 2011 (che si era concluso con un “incasso” di circa 309 milioni). Colpa della crisi? o, forse, la bolla cinese” - con i prezzi dei rossi francesi cresciuti a dismisura - si era gonfiata troppo? Non solo segnali negativi, comunque. Ad agosto Christie’s ha lanciato la prima asta online, ottenendo risultati più che confortanti: 444 partecipanti da 29 paesi, 88 per cento dei lotti venduti, entrate per circa 665 mila euro. Il colpo più eclatante l’ha sferrato un collezionista asiatico, che si è aggiudicato una cassa da 12 bottiglie di Chàteau Lafite-Rothschild, annata 1982, con la sostanziosa offerta di 32.300 euro.

Chi compra

Le case d’asta operano soprattutto a Hong Kong, negli Stati Uniti (New York, Chicago e California) e in Europa. Hong Kong rappresenta, da solo, quasi metà del mercato globale: è qui che acquistano i collezionisti cinesi.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli