02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Ventiquattro / Il Sole 24 Ore

Sontuosissimo Capitelli ... La consuetudine, ben consolidata per i gourmand, di abbinare Sauternes o vini dell’Alsazia di vendemmia tardiva a foie gras, formaggi erborinati e dessert secchi, impone l’obbligatoria ricerca di alternative italiane. L’ampia gamma aromatica, la seducente dolcezza e il corpo vellutato di queste produzioni d’Oltralpe vengono completate da profumi interminabili che spaziano dalla confettura di mela cotogna alle marmellate di agrumi, fino ai licis freschi e alla frutta secca come albicocche e fichi. Sono sensazioni olfattive che si percepiscono nitidamente e che si armonizzano, esaltandosi particolarmente nella piena ricchezza di quei cibi. Da qualche lustro propongo all’Enoteca il Capitelli di Roberto Anselmi, vignaiolo audace e ribelle alle abitudini del territorio, per differenti impostazioni nella coltivazione della vigna. Il suo Capitelli condivide con i vini francesi la botrytis cinerea, meglio conosciuta come muffa nobile: questo agente disidrata i chicchi, aumentando così la concentrazione zuccherina e la carica aromatica. Di questo vino longevo oltre i vent’anni, apprezzo la costanza qualitativa, la complessa ricchezza di aromi come vaniglia, confettura di pesche, frutta candita, delicate note di cedro e miele, ma soprattutto il deciso e caratteristico tono di acidità che aumenta la scorrevolezza al palato e lo rende interessante anche ad accompagnare crostacei quali l’aragosta e l’astice. E un abbinamento che potrebbe sembrare azzardato, ma l’astice alle erbe con insalatina di echinoa allo zenzero e salsa alla yogurt nel mio ristorante riscuote consensi per la similitudine delle percezioni. Una sontuosità che abbraccia vino e cibo. La consapevolezza del valore di un vino stimola la ricerca di nuovi accostamenti, anche oltre il “classico”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli