02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
L’EVENTO

WineNews a Vinitaly, per raccontarvelo, come accade da anni, “dal cuore” delle Marche

Continua la nostra partnership con l’Imt-Istituto Marchigiano di Tutela Vini, motore di una delle Regioni che ha visto crescere di più il suo export
IMT, MARCHE, VINITALY, WINENEWS, Italia
I vigneti del Verdicchio vino alfiere delle Marche

Come sempre, Winenews sarà a Vinitaly per raccontarvelo, con articoli, servizi ed interviste pubblicate, day by day, sui nostri strumenti, da www.winenews.it a www.winenews.tv, la newsletter quotidiana La Prima di WineNews e quella settimanale in inglese, la “Italian Weekly WineNews”, e quelle dedicate agli assaggi, “I Vini di WineNews” (settimanale) e I Quaderni di WineNews (mensile), oltre che sui nostri profili social, da Facebook (con oltre 27.000 “mi piace”) a Twitter (20.000 follower). E, come accade da anni, lo faremo dal nostro osservatorio particolare, nello spazio delle Marche e dell’Imt-Istituto Marchigiano Tutela Vini, guidato da Alberto Mazzoni, il “maxi consorzio” che tutela 15 Denominazioni d’Origine della Regione (esperienza pionieristica in questo senso in Italia), che, dal 2010 ad oggi, ha messo in campo oltre 20 milioni di euro di investimenti in promozione, e riunisce più di 470 cantine, per un valore delle vendite all’estero che rappresenta l’82% dell’intero export marchigiano.
Uno spazio privilegiato, nel cuore della più importante fiera del vino italiano (le coordinate sono: Padiglione 7 - C6/C9); ospiti di una Regione tra le più dinamiche, con le sue tante Denominazioni, dal Verdicchio di Jesi e di Matelica al Rosso Piceno, per citare le più importanti, senza dimenticare chicche come il Bianchello del Metauro, che festeggia i suoi 50 anni di Doc.
Unica Regione “al plurale” d’Italia, le Marche, che, nel 2018, ha visto crescere del 9,5% le sue esportazioni, una delle performance migliori in assoluto, a quota 57 milioni di euro. Valori assai diversi, ovviamente, da quelli delle Regioni che storicamente guidano il mercato del vino italiano (dai 2,2 miliardi di euro del Veneto al miliardo del Piemonte, ai 980 milioni della Toscana ndr), per un mix di territori che, però, negli ultimi anni, ha cambiato marcia sui mercati, e vanta tassi di crescita che ne fanno una delle perle del Belpaese enoico su cui scommettere per il futuro.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli