02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
RICONOSCIMENTI

Ambasciatori del vino italiano nel mondo: la De.Sa premia Veronika Crecelius (Meininger) e WineNews

L’Associazione dei Sommelier Tedeschi, guidata da Sofia Biancolin, ha assegnato a ProWein i “Sommelier ad honorem per l’Italia nel Cuore”

Il vino italiano è forte nel mondo per la sua qualità, ma anche perchè ha tanti narratori appassionati che lo raccontano a professionisti e winelovers. Come Veronika Crecelius, firma storica del racconto del vino italiano in Germania per l’editore tedesco Meininger, nominata, a Prowein, “Sommelier ad honorem per l’Italia nel Cuore”, assegnato dalla presidente della De.Sa, l’attivissima Associazione dei Sommelier Tedeschi, guidata dalla vulcanica Sofia Biancolin. Un premio condiviso anche con la redazione di WineNews, fondato nel 1999 da Alessandro Regoli e Irene Chiari, “uno dei più importanti web magazine sul vino italiano”, ha detto Sofia Biancolin, nel consegnare i riconoscimenti insieme a Marius Berlemann, ai vertici di Prowein, e che dopo aver contribuito a sviluppare la fiera enoica di Dusseldorf, diventata ormai punto di riferimento per il commercio mondiale, ora si occuperà di tutti i progetti (non solo vino, ndr) di Prowein in tutta l’area dell’Asia.
Con i Sommelier De.Sa che, a Dusseldorf, ha riunito tanti dei territori più importanti, raccontandoli con tante anime, dai nomi più conosciuti del mondo, dal Sassicaia all’Amarone di Romano Dal Forno al Giulio Ferrari Riserva del Fondatore, protagonisti di grandi verticali in fiera, a realtà come Felsina e Fontodi, tra le altre, passando per tante piccole cantine emergenti e meno sotto i riflettori, in un caleidoscopio capace di raccontare la diversità del vino d’Italia.
“Ancora una volta il brand Italia ha mostrato tutto il suo carattere - ha detto la presidente Sofia Biancolin - rivelandosi un potente catalizzatore di attenzione in una manifestazione notoriamente competitiva sul piano della visibilità. Ciò grazie alla sua capacità di saper coniugare qualità, varietà, storia e fascino in un mix unico e senza eguali, sintetizzato al meglio dalle 1.700 cantine italiane che hanno partecipato alla ProWein 2019 su 6.900 aziende totali”.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli