02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Angelo Negro, Brut Maria Elisa Rosé 2010

Vendemmia: 2010
Uvaggio: Nebbiolo
Bottiglie prodotte: 6.000
Prezzo allo scaffale: € 18,00
Proprietà: Giovanni Negro
Enologo: Angelo Negro, Granfranco Cordero
Territorio: Langhe

Siamo nel cuore delle Langhe, tra Monte Roero e Canale. È qui che si trovano le vigne e la cantina dell’Azienda Agricola Angelo Negro e Figli: 60 ettari coltivati a vigneto, per una produzione media di 350.000 bottiglie, che privilegiano le varietà tradizionali della zona, Arneis, Favorita, Barbera, Nebbiolo, Bonarda e Brachetto. A Cascina Riveri, c’è il cuore aziendale, mentre i vigneti sono dislocati in nove fra le sottozone più importanti del territorio: Perdaudin, Gianat, Prachiosso, Sudisfà, Nicolon, Bertu, Cascina Basarin in Neive, Cascina San Vittore in Canale, Ciabot San Giorgio in Monteu Roero. L’azienda è a gestione decisamente familiare. Il titolare Giovanni Negro, con il prezioso aiuto della moglie Marisa, organizza e pianifica, mentre i figli, Gabriele, Angelo, Emanuela e Giuseppe, si occupano rispettivamente della conduzione dei vigneti, della cantina e delle vendite. Il Brut Maria Elisa Rosé, oggetto del nostro assaggio, nasce nel 2004 ed è dedicato a Maria Elisa, la moglie di Giovanni Negro. Vino di spiccata freschezza e carattere, porta in sé le caratteristiche varietali del Nebbiolo esaltandone il fruttato e le note balsamiche. Dal colore rosato tendente alla buccia di cipolla, svela profumi fragranti di frutti rossi e petali di rosa. In bocca, il vino si sviluppa incisivo e dinamicamente acido, con retrogusto ampio e appena mentolato, chiude sapido e con note pepate.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli