02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Antonelli, Doc Montefalco Rosso 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Sangiovese, Sagrantino
Bottiglie prodotte: 115.000
Prezzo allo scaffale: € 11,00
Proprietà: Filippo Antonelli
Enologo: Paolo Salvi, Massimiliano Caburazzi
Territorio: Montefalco

Un confronto con Filippo Antonelli è sempre propositivo, per l’interlocutore. Scienza, coscienza e conoscenza, e a seguire passione, entusiasmo, intuizione, sperimentazione, comunicazione, lungimiranza e determinazione. Basta così o ci vorrebbe dell’altro? Siamo in quel di Montefalco, terra di Sagrantino: del cui Consorzio il Nostro è al momento presidente, anche se Antonelli conduce pure un’azienda in provincia di Roma, Castello di Torre in Pietra. Cinquanta gli ettari condotti, sui quali il titolare opera con particolare sensibilità ambientale: cercando di coniugare gli insegnamenti e le esperienze enologiche, acquisite nel suo articolato percorso, con le sollecitazioni e le riflessioni che le nuove tendenze vinicole suggeriscono ormai con assiduità. Il meglio del vecchio e del nuovo, insomma: ruotante attorno al sempre suggestivo borgo aziendale circondato da vigneti e situato in prossimità del bosco, fondamentale per le relative escursioni termiche. Non va poi dimenticato, oltre al Sagrantino e al Sangiovese (protagonisti delle principali denominazioni legate a Montefalco), il lavoro dedicato al Trebbiano Spoletino, dai risultati davvero apprezzabilissimi. Tornando a bomba ecco il Montefalco 2016: impeccabile nei suoi rimandi ai frutti di bosco, alla frutta secca, alla viola e alla ciliegia, e che al palato scende equilibrato e con tannino ben presente, ma fine e modulato.

(Fabio Turchetti)

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli