02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Argiano, Docg Brunello di Montalcino Vigna del Suolo 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Sangiovese
Bottiglie prodotte: 3.440
Prezzo allo scaffale: € 200,00
Proprietà: André Esteves
Enologo: Bernardino Sani
Territorio: Montalcino

Argiano è una tenuta che si trova nel quadrante sud-orientale di Montalcino. Firma storica del Brunello, capace di imporre le sue etichette nel novero dell’eccellenza assoluta dell’areale quando era in mano prima ad Alberto Marone Cinzano (giunto a Montalcino nel 1973) e poi a sua figlia Noemi Marone Cinzano (oggi impegnata nell’avventura enoica argentina di Bodega Noemia de Patagonia); dal 2013 è passata nelle disponibilità dell’imprenditore brasiliano André Santos Esteves, nella “rich list” di Forbes, con la sua Leblon Investiments, seguendo il destino di molte realtà vitivinicole della Toscana enoica. Con 55 gli ettari a vigneto per una produzione di 330.000 bottiglie, soprattutto nel recente passato, grazie ad una massiccia ristrutturazione aziendale incentrata su un team di giovani professionisti, molto vicina ad una vera e propria rivoluzione, sembra rinverdire i fasti di un tempo, proponendo vini dall’impronta stilistica centrata e per certi versi mediterranea. Ne è una buona dimostrazione il Brunello Vigna del Suolo 2015, ottenuto dalle uve dell’omonimo vigneto di 50 anni d’età e affinato per 30 mesi in legno grande. Il suo impatto aromatico è intenso e s’impone a partire da un fruttato rigoglioso, con cenni agrumati e bei rimandi speziati. In bocca, il vino è potente ma capace di restare bilanciato e coerente, tra tannini serrati e incisivi e sorso continuo, profondo e dinamico.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli