02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Argiolas, Isola dei Nuraghi Igt Bovale Korem 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Bovale, Carignano, Cannonau
Bottiglie prodotte: 50.000
Prezzo allo scaffale: € 18,00
Azienda: Argiolas
Proprietà: Franco e Giuseppe Argiolas
Enologo: Mariano Murru
Territorio: Sardegna

Argiolas è azienda di riferimento del panorama enoico sardo, sotto la guida della terza generazione, Valentina con il marito Elia Onnis, Francesca e Antonio e l’enologo Mariano Murru, allievo di Giacomo Tachis. Quel che si dice un’azienda rigorosamente a gestione familiare, che ha fatto di questa storia uno dei suoi punti di forza. Ma Argiolas ha saputo, oltre che conservare questa sua profonda identità, svolgere un ruolo fondamentale per l'enologia della Sardegna. Difficile, infatti, anche per l'appassionato più distratto, non conoscere o non aver provato e soprattutto non avere una bottiglia a firma Argiolas nella propria cantina. La svolta commerciale arriva nel 1991, ma il lavoro più importante, quello nei vigneti, possiede una storia ben più lunga, cominciata addirittura nel 1918. Oggi l'azienda conta su 230 ettari vitati e 2.200.000 bottiglie prodotte complessivamente di media ogni anno. L'azienda con sede a Serdiana, in Provincia di Cagliari, difficile che deluda, soprattutto quando si parla di produzione rossista. E non è soltanto merito dell'etichetta simbolo Turriga. Ne è una classica riprova il Korem, che nella versione 2015 propone profumi di lampone, ribes, con cenni di viola e rosa a rifinitura, accompagnati da ricordi balsamici, di liquirizia e di ginepro. Muscolare ma al contempo agile lo sviluppo gustativo, attacco morbido e ampio, con tannino saporito e finale lungo.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli