02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Arrighi, Toscana Igt Rosso Tresse 2018

Vendemmia: 2018
Uvaggio: Sangiovese, Syrah, Sagrantino
Bottiglie prodotte: 2.500
Prezzo allo scaffale: € 30,00
Proprietà: Antonio Arrighi
Enologo: Laura Zuddas
Territorio: Toscana

Prodotto solo nelle migliori annate da un singolo vigneto, Tresse è il rosso cru dell'azienda Arrighi, piccola e dinamica realtà dell’Isola d’Elba, situata nei pressi di Porto Azzurro. A guidarla, Antonio Arrighi, elbano vulcanico e sperimentatore instancabile, che nel 2010 porta in cantina le prime anfore di Impruneta, divenute un elemento caratterizzante della produzione. Tra le recenti iniziative anche quella avviata con Attilio Scienza, professore di viticoltura dell'Università Milano, per produrre un vino attraverso l’immersione in mare di grappoli di Ansonica, secondo l’antico metodo dell’isola di Chio. Affiancato dalla figlia Giulia, oggi Antonio lavora 8 ettari di vigna, esposta a sud-est in una conca terrazzata, su terreni a forte componente argillosa e ferrosa. Tra i vitigni, quelli tipici dell’isola come Trebbiano Toscano, Ansonica, Biancone, Vermentino, Sangiovese, Alicante e Aleatico, ma anche Chardonnay, Incrocio Manzoni, Viognier, Syrah, Sagrantino e Tempranillo. La produzione annua è di circa 30mila bottiglie per 12 etichette tra bianchi, rossi e un rosé. Tresse è stato il primo vino prodotto in anfora dell’isola e deve il nome alle iniziali delle uve da cui è composto: Sangiovese, Syrah e Sagrantino. Maturato in terracotta per 18 mesi, si presenta strutturato e intenso, tanto nei profumi quanto nel gusto, pur mantenendo integro il frutto e le sensazioni varietali dei vitigni.

(Giambattista Marchetto)

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli