02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Banfi Piemonte, Doc Barbera d'Asti L'altra 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Barbera
Bottiglie prodotte: 27.000
Prezzo allo scaffale: € 10,00
Azienda: Castello Banfi
Proprietà: famiglia Mariani
Enologo: Alberto Lazzarino
Territorio: Asti

Faremmo un errore se continuassimo a pensare Banfi come una realtà produttiva, seppure la più grande per dimensioni (2.830 ettari a vigneto), esclusivamente dedita alla produzione dei vini di Montalcino con il marchio Castello Banfi. Non solo perché dalla cantina di Sant'Angelo Scalo escono anche le etichette di quasi tutte le denominazioni più importanti della Toscana (40 ettari di vigneto a Castellina in Chianti, nel Chianti Classico, 5 ettari a Bolgheri) e non solo perché Banfi è anche distributore di etichette importanti (due nomi su tutti, Faro Palari e lo Champagne Joseph Perrier) ma anche perché l'azienda a proprietà statunitense possiede, dal 1979, la casa vinicola piemontese Bruzzone. La tenuta si estende tra i comuni di Novi Ligure e di Acqui, con 46 coltivati a vigneto, ed è da qui che arriva la Barbera d'Asti L'altra, oggetto del nostro assaggio. Il suo colore è un rosso rubino molto intenso che anticipa un vino di buona caratterizzazione e tipicità. Lo si scopre annusando il bicchiere, che emana profumi fragranti, dove è protagonista assoluto un fruttato rigoglioso, contraddistinto da note di ciliegia e prugna. Anche in bocca, l'impatto è intenso, a farsi sentire per prima una notevole densità, una dolcezza ben equilibrata e la classica freschezza acida del vitigno. Lo sviluppo è continuo e piacevolmente croccante, con finale armonico, condotto ancora dal fruttato.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli