02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Bellaria, Docg Brunello di Montalcino Assunto 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Sangiovese
Bottiglie prodotte: 3.500
Prezzo allo scaffale: € 60,00
Proprietà: Gianni Bernazzi
Enologo: Marco Rosati
Territorio: Montalcino

Bellaria è una piccola realtà artigianale, che prende il nome dalla località omonima non distante dal centro del paese di Montalcino, quasi al culmine della collina dove sorge il centro abitato, verso il Passo del Lume Spento. Nata agli inizi degli anni Sessanta, grazie a Assunto Piero Bernazzi (conosciuto da tutti a Montalcino come “Sunto di Bellaria”, socio fondatore del Consorzio del Brunello) e sua moglie Bruna Tempori, con i primi filari a Sangiovese, è, dal 2010, condotta dal nipote Gianni Bernazzi e dal cugino Francesco Fagnani. Sono 3 gli ettari a vigneto, posti ad un’altitudine che sfiora i 500 metri sul livello del mare, e circondati dal bosco, che danno vini austeri e generosi, non privi di personalità. La cura meticolosa del vigneto e dell’ambiente, uniti ad una rigorosa selezione delle uve e ad una lavorazione in cantina tendenzialmente essenziale, dai rimandi alla tradizione, costituiscono i presupposti fondamentale per etichette, dal carattere originario, capace di esprimere a pieno la semplicità di un terroir unico. Affinato in botti di media dimensione e barrique, il Brunello Assunto 2016, dedicato al fondatore della cantina, è un esempio grazioso della tipologia: profumi netti e golosi di fragolina, menta e qualche cenno agrumato, anticipano i sapori del sorso, che si diffonde dolce, dal tannino discreto e lievemente amaro e che lascia gradualmente spazio ad una sapidità fruttata e, in chiusura, floreale.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli