02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Borgogno, Doc Barbera d'Alba Superiore 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Barbera
Bottiglie prodotte: 20.000
Prezzo allo scaffale: € 19,00
Proprietà: Andrea Farinetti
Enologo: Giuseppe Caviola
Territorio: Barolo

Borgogno rappresenta senz’altro uno dei marchi storici della denominazione del Barolo. Cantina fondata addirittura nel 1761, ha decisamente segnato, insieme a poche altre, le vicende più importanti del Piemonte enoico. Oggi Borgogno conta su 16 ettari a vigneto per una produzione di 250.000 bottiglie ed ha certamente tratto giovamento dal suo passaggio di proprietà, datato 2008, alla famiglia Farinetti (Eataly, Fico, etc.) che guida la cantina attraverso il figlio di Oscar, Andrea, senza, peraltro, intaccare l’impianto stilistico di stampo tradizionale tipico dell’azienda con sede a Barolo. Il centro della produzione resta, evidentemente, il Barolo e i rossi dell’areale, declinati in numerose etichette e tipologie. Tra questi un posto di rilievo continua ad occuparlo, e ci mancherebbe altro, la Barbera. Quella Superiore a marchio Borgogno è un’interpretazione di alto livello di questo vino della tradizione. Lontana dalle versioni più giovani e immediate, Borgogno riserva alla Barbera tutte le attenzioni necessarie per realizzare un grande rosso, a partire, per esempio, da un lungo affinamento in legno (10 mesi in botte grande). La versione 2017 presenta un naso stratificato dai ricordi di ciliegia sotto spirito, spezie, terra e liquirizia. In bocca, lo sviluppo è caldo, intenso e deciso, per un sorso dalla consistenza robusta e dal finale che chiude su una bella nota balsamica.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli