02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Broccanera, Doc Verdicchio dei Castelli di Jesi Suprino 2013

Vendemmia: 2013
Uvaggio: Verdicchio
Bottiglie prodotte: 4.000
Prezzo allo scaffale: € 32,00
Proprietà: Giorgio Santini
Enologo: Giorgio Santini
Territorio: Marche

È davvero un piccolo gioiello di bellezza ed efficienza la cantina di Giorgio Santini, vignaiolo marchigiano di Arcevia che vive e lavora tra le belle colline dei Castelli di Jesi, le terre del Verdicchio. Una storia imprenditoriale recente, che prende il via nel 2012, ma che ha inizio molto prima, con la passione di Giorgio per le vigne gestite dal nonno. In biologico da subito - Broccanera è socio Fivi - questo produttore ha cantina e vigneti a 350 metri di altezza e può contare sia sui venti caldi provenienti dal mare che su quelli più freddi che soffiano da ovest. Santini viene da una famiglia di ristoratori e questo suo background ha dato subito una linea alla produzione: ovvero vini facili da bere, che accompagnano i piatti senza sovrastarli e che non necessitano né di lunghe macerazioni né di soste in legno importanti. Punta alla genuinità e alla franchezza. Di contro sa di poter contare su un territorio vocato che, lavorando bene in vigna, può donare materia prima che da sola affronta con agio il passare del tempo. È quello che è successo a questo Verdicchio dei Castelli Jesi Doc Suprino del 2013. Un bianco con cinque anni di vita alle spalle che ha fatto del tempo un suo complice. Le note delicate varietali - mughetto, biancospino, menta - sono potenziate come in un effetto booster e il corpo prende spessore grazie a terziari non invadenti ma certamente più complessi.

(Francesca Ciancio)

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli