02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Caccia al Piano, Doc Bolgheri Superiore Caccia al Piano 2018

Vendemmia: 2018
Uvaggio: Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc
Bottiglie prodotte: 15.000
Prezzo allo scaffale: € 55,00
Proprietà: Società Guido Berlucchi
Enologo: Ferdinando Dell'Aquila
Territorio: Bolgheri

Nella vita talvolta ci vuole tempo. Anche per scoprire un tesoro che si aveva a lungo sotto gli occhi. È successo a Paolo Ziliani, che 18 anni anni fa ha acquistato Caccia al Piano con Berlucchi, ma che solamente da qualche anno (galeotto fu apparentemente la cena del Consorzio fra i cipressi del 2019) si è personalmente accorto del gioiello che aveva per le mani. Tanto da comprarci casa e respirare l'aria bolgherese. Sia chiaro, la volontà di valorizzare la tenuta c'è sempre stata, ma quella scintilla ha dato una marcia in più ad un progetto di rivalutazione strategico iniziato nel 2015. Fa parte di questo piano anche il “nuovo” Bolgheri Superiore, che proviene dalla Vigna San Biagio: 12 ettari circondati dal bosco a 180 metri s.l.m., costantemente ventilato e irradiato dal sole. Un colpo d'occhio che ha conquistato la famiglia già nel 2003 e che dopo diversi anni di studio - che hanno permesso di suddividere la vigna in 7 parcelle dalle qualità e dagli esiti differenti - ha creato questo affascinante blend di Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc. L'annata 2018 ha maturato l'uva in maniera ottimale, che dopo due anni e mezzo di maturazione e affinamento fra legno e vetro, si presenta sotto forma di vino polposo ed equilibrato, dai tannini risolti e dalla sapidità centrale. Un sorso che sa di peperone, mirtilli e susine, di macchia mediterranea e infine di spezia dolce e goudron. Un vino cangiante e solare.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli