02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Caccia al Piano, Doc Bolgheri Superiore Levia Gravia 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Cabernet Sauvignon e Franc, Merlot
Bottiglie prodotte: 15.000
Prezzo allo scaffale: € 27,00
Azienda: Guido Berlucchi
Proprietà: Guido Berlucchi
Enologo: Francesco Ziliani
Territorio: Bolgheri

Non solo bollicine nel lungo percorso enologico di Berlucchi. È sul finire degli anni Novanta che la Guido Berlucchi, “inventrice” della moderna Franciacorta grazie alla visione di inizio anni Sessanta di Franco Ziliani, sbarca nel bolgherese per dare vita ad una cantina nel nome della migliore tradizione rossista toscana. Oggi, la tenuta Caccia al Piano, venti ettari nel cuore del Comune di Castagneto Carducci, suddivisi in tre appezzamenti distinti - “Caccia al Piano”, nei pressi della cantina, “Le Grottine”, nella via Bolgherese, e “San Biagio”, sulla collina di Castiglioncello - sta procedendo spedita su un percorso qualitativo significativo in linea con la sua storia costellata da vari successi, in un territorio dove, evidentemente, la concorrenza è a dir poco alta. Qui si coltivano le varietà ormai “tradizionali”, almeno in questo spicchio di Maremma, di Merlot, Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon, mentre i nomi del Bolgheri e del Bolgheri Superiore prodotti a Caccia al Piano rimandano anch’essi al territorio: “Ruit Hora” e “Levia Gravia” sono rispettivamente il titolo di una poesia e di una raccolta di Giosuè Carducci. Il Bolgheri Superiore Levia Gravia 2016, affinato per 12 mesi in barrique, ha naso sfaccettato che profuma di lampone, cacao e caffè. In bocca, il vino è pieno e vigoroso, dallo sviluppo morbido, continuo e avvolgente. Finale denso e dai ritorni fruttati e vanigliati.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli