02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2024

Cafaggio, Docg Chianti Classico Gran Selezione Basilica Solatìo 2019

Vendemmia: 2019
Uvaggio: Sangiovese
Bottiglie prodotte: 15.000
Prezzo allo scaffale: € 45,00
Proprietà: Istituto Atesino di Sviluppo
Enologo: Attilio Pagli, Laura Zuddas
Territorio: Chianti Classico - Panzano in Chianti

Fu la famiglia Farkas ad avviare, negli anni Settanta del secolo scorso, questa realtà tra le cantine di riferimento del suo areale, ovvero la “Conca d’Oro” dell’attuale Uga di Panzano in Chianti. Cafaggio dispone di 30 ettari a vigneto ed oggi è gestita da ISA Spa (Istituto Atesino di Sviluppo), holding di partecipazioni con sede a Trento, che l’ha rilevata nel 2016. La gestione tecnica è affidata ad una coppia di tecnici di tutto rispetto: Ruggero Mazzilli, che cura la parte agronomica, valorizzando le caratteristiche peculiari dei suoli di Panzano in Chianti, e l’enologo di grande esperienza Attilio Pagli, noto, tra le altre cose, per la sua particolare sensibilità verso il Sangiovese. I vini stanno percorrendo un buon percorso qualitativo e hanno, specie nel recente passato, imboccato una strada stilistica in linea con i tratti più definiti, per esempio la carnosità, dei vini a marchio Gallo Nero ottenuti nell’areale di Panzano. Il Chianti Classico Gran Selezione Basilica Solatìo 2019, prodotto dal 1981 al 1995 come Riserva e maturato per 30 mesi in legno medio, possiede profilo olfattivo intenso sul frutto rosso e le spezie, con qualche accento affumicato e di erba officinale. In bocca il sorso è sapido e corposo, con ancora qualche tratto tannico giovanile e “ribelle”, evidenziando una struttura fitta, dallo sviluppo articolato e dal finale avvolgente e solido, di nuovo fruttato e affumicato.

(fp)

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli