02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Campo al Mare, Doc Bolgheri Superiore Baia al Vento 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Merlot, Cabernet Franc, Petit Verdot
Bottiglie prodotte: 10.000
Prezzo allo scaffale: € 31,00
Proprietà: Tenute Ambrogio e Giovanni Folonari
Enologo: Roberto Potentini, Raffaele Orlandini
Territorio: Bolgheri

Ambrogio e Giovanni Folonari sono gli eredi di una storia enologica che attraversa gran parte di quella del vino italiano. Nei primi anni Sessanta Nino Folonari acquista le aziende chiantigiane, situate nel Comune di Greve in Chianti: la Tenuta del Cabreo acquisita nel 1967 e la Tenuta di Nozzole nel 1971. Nel 2000 Ambrogio e Giovanni Folonari, rispettivamente figlio e nipote di Nino, fondano l’azienda Ambrogio e Giovanni Folonari continuando ad interpretare e sviluppare l'approccio imprenditoriale della famiglia ed allargando gli orizzonti produttivi, oggi 200 ettari a vigneto per 1.400.000 bottiglie, a molti dei terroir più significativi della Toscana: Porrona in Maremma, TorCalvano a Montepulciano, Tenuta La Fuga a Montalcino e Campo al Mare a Castagneto Carducci. Da quest'ultima Tenuta proviene il Bolgheri Superiore Baia al Vento, vino di classica impronta stilistica bolgherese, affinato in legno piccolo per 18 mesi e immesso sul mercato per la prima volta con l'annata 2007. La versione 2015, peraltro con non poche affinità proprio con la 2007, mette nel bicchiere un bagaglio aromatico caldo, ricco e intenso che va dalla confettura di ribes e mora, alle spezie orientali fino a leggeri tocchi balsamici. In bocca, regna la densità, il volume e l'opulenza, in un sorso dai tannini fini e dalla dolcezza continua e non priva di chiaro-scuri, fino ad un finale materico e articolato.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli