02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2024

Campo al Mare, Doc Bolgheri Superiore Baia al Vento 2020

Vendemmia: 2020
Uvaggio: Merlot
Bottiglie prodotte: 10.000
Prezzo allo scaffale: € 58,00
Proprietà: Ambrogio e Giovanni Folonari
Enologo: Raffaele Orlandini, Roberto Potentini
Territorio: Bolgheri

Le Tenute Folonari raccontano un passato lontano, iniziato nel 1700 in Valtellina. Il commercio prima e il vino poi ha fatto migrare gli antenati della famiglia Folonari in Val Camonica, poi a Brescia e infine in Toscana agli inizi del Novecento, grazie all'acquisto dell'azienda Ruffino, che al tempo distribuiva il celebre Chianti Classico nei fiaschi di paglia. Negli anni Sessanta Nino Folonari si stacca dagli affari di famiglia e compra la Tenuta del Cabreo (nel 1967) e la Tenuta di Nozzole (nel 1971), per concentrarsi sulla produzione di vino più limitata ma di maggior qualità. Nel 2000 suo figlio Ambrogio e suo nipote Giovanni fondano l'omonimo marchio composto da 5 proprietà, distribuite nelle più note denominazioni toscane, a partire dalle due ereditate: si aggiungono quindi Torcalvano a Montepulciano, Vigne a Porrona in Maremma, Tenuta la Fuga a Montalcino e Campo al Mare, appunto, a Bolgheri. Qui investono in 30 ettari di terra dislocati in posizioni diverse: Baia al Vento nasce da 6 ettari coltivati a Merlot nel Vallone dei Messi, ai piedi delle colline metallifere. Prima annata uscita nel 2007, matura ogni anno in barrique a tonneaux di primo e secondo passaggio. La versione 2020 è ematica e decisa: dolce e fruttata nei profumi, sviluppa una certa profondità balsamica in bocca. Il sorso è molto aderente, sapido e lievemente amaricante, dal lungo finale dolce, agrumato e, di nuovo, ematico.

(ns)

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli