02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2024

Cantina di Santadi, Doc Carignano del Sulcis Rocca Rubia Riserva 2020

Vendemmia: 2020
Uvaggio: Carignano
Bottiglie prodotte: 600.000
Prezzo allo scaffale: € 18,00
Proprietà: cooperativa di soci produttori
Enologo: Riccardo Curreli, Giorgio Marone
Territorio: Sulcis

La storia della Cantina Santadi nasce ormai oltre sessanta anni fa (era il 1960), dallo slancio di un gruppo di vignaioli pionieri. I primi anni servirono a rodare una macchina complessa con produzione e vendita di solo vino sfuso, mentre le prime bottiglie arrivano sul mercato intorno agli anni Ottanta del secolo scorso. Anni in cui in cantina era in atto uno scarto decisivo nella filosofia produttiva, visto che il gruppo dirigente di allora chiamò un certo Giacomo Tachis a riorganizzare l’assetto tecnico aziendale. Fin qui i passaggi fondamentali delle vicende di questa realtà. Oggi, la Cantina di Santadi è un colosso, almeno per l’economia della Sardegna, e conta su 650 ettari a vigneto da cui arrivano quasi 2.000.000 di bottiglie, distribuite in un ampio portafoglio etichette dalla solida e confortante costanza qualitativa. Ottenuto da ceppi di vite allevati ad alberello ancora a piede franco e maturato, a seconda delle caratteristiche dell’annata, per 10/12 mesi in barrique di primo e secondo passaggio, il Carignano del Sulcis Rocca Rubia Riserva 2020 possiede colore rosso rubino profondo impenetrabile. I suoi profumi sono caratterizzati da un rigoglioso fruttato che rimanda alle more e ai mirtilli, con tocchi di vaniglia, mirto e liquirizia. In bocca il sorso è polposo, dai tannini soffici e fitti e dal finale pieno, che torna sui frutti rossi e le spezie, con nota di chiusura balsamica.

(fp)

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli