02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Cantine del Notaio, Doc Aglianico del Vulture Rosso Il Sigillo 2013

Vendemmia: 2013
Uvaggio: Aglianico
Bottiglie prodotte: 15.000
Prezzo allo scaffale: € 36,00
Proprietà: Gerardo Giuratrabocchetti
Enologo: Gerardo Giuratrabocchetti
Territorio: Vulture

Il nome di questa azienda, situata a Rionero in Vulture, fa riferimento, evidentemente, alla professione che i Giuratrabocchetti si sono tramandati per generazioni, almeno fino al padre dell’attuale titolare Gerardo, che, invece, è agronomo ed ha inaugurato il “corso enoico” della famiglia. Non dimenticandosi tuttavia dell’antica e nobile professione “di casa”, che riecheggia nei nomi scelti per i vini aziendali. Nata relativamente di recente, nel 1998, Cantine del Notaio ha saputo conquistare i vertici della produzione enologica della Basilicata, posizionandosi tra le aziende di riferimento dell’areale. Conta su una quarantina di ettari a vigneto per una produzione che si attesta sulle 450.000 bottiglie annue e rappresenta con confortante continuità un sicuro approdo per gli amanti dell’Aglianico lucano. Si vinifica a Rionero, nella nuova cantina, ma i vini continuano ad affinarsi nelle grotte di tufo costruite in loco nel Seicento dai frati francescani. Il Sigillo 2013, ottenuto da vendemmia tendenzialmente tardiva, macerazione da 30 giorni e affinato 24 mesi in tonneau, profuma di frutta di bosco e in confettura, agrumi canditi, cioccolato e pepe. Il sorso è particolarmente morbido, anche in virtù di un leggero residuo zuccherino, e la robusta struttura del vino si articola tra tannini serrati e buon sostegno del rovere. Finale ricco e compatto con ritorni di frutti e spezie.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli