02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Cantine di Marzo, Doc Greco di Tufo 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Greco
Bottiglie prodotte: 20.000
Prezzo allo scaffale: € 14,00
Azienda: Azienda Agricola di Marzo
Proprietà: Ferrante Di Somma
Enologo: Vincenzo Mercurio
Territorio: Campania

A raccontarla tutta, c’è il rischio che il vino passi suo malgrado in secondo piano, nonostante i meriti indiscussi. Certo è che provare a mettere in fila quanto avvenuto da quando la famiglia Di Marzo si è insediata a Tufo (in fuga dalla peste) nel lontano 1647, impiantando vigneti ed edificando poi anche la cantina, sarebbero necessari capitoli di storia, economia e geologia, prima ancora che di viticoltura. Provando a saltabeccare qua e là, nell’arco ormai di secoli, incontreremmo anche una divagazione sul tema, avviata nella seconda metà dell’Ottocento: per la quale Francesco Di Marzo, vista la massiccia presenza di zolfo nella sua terra, decise di dedicarsi anche alla produzione di quel minerale ad uso agricolo, fino al 1995. Da oltre vent’anni si è poi tornati appieno all’attività vitivinicola, grazie a Ferrante e Maria Giovanna Di Somma, eredi dei fondatori, impegnati nella valorizzazione di greco, fiano e aglianico. Ovviamente, visti i trascorsi storici, non ci si potrà esimere dal visitare il dedalo di ambienti sotterranei che, tramite il sottosuolo, muovono fin sotto il centro di Tufo, attraversando il palazzo di famiglia il cui torrione svetta sulla valle del Sabato e sulle montagne del Partenio. Dulcis in fundo il Greco di Tufo, per l’appunto: salino, leggermente affumicato, agrumato, succoso e resinoso. Roccioso e caldo al contempo: la sintesi di un territorio.

(Fabio Turchetti)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli