02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Carpenè Malvolti, Docg Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Extra Dry PVXINVM 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Glera
Bottiglie prodotte: 5.000
Prezzo allo scaffale: € 80,00
Proprietà: famiglia Carpenè
Enologo: Giorgio Panciera
Territorio: Conegliano Valdobbiadene

Era il 15 giugno 1868 quando il pioniere della spumantizzazione all’italiana Antonio Carpenè, inconsapevolmente, dette il “La” alla valorizzazione di un vitigno veneto, il primo passo di quello che oggi è il fenomeno Prosecco. Antonio Carpenè fondò anche una cantina, oltre a consolidare un intero territorio e il relativo vitigno a bacca bianca, il Prosecco, oggi Glera. Ma ciò che ha reso la Carpenè Malvolti famosa in tutto il mondo è stata l’idea di spumantizzare il vino delle colline di Conegliano e Valdobbiadene, ed è così che, nel 1924, Etile Carpenè (figlio di Antonio) scrisse in etichetta per la prima volta al mondo il nome Prosecco sulle sue bottiglie. Attualmente la cantina può contare su una folta schiera di conferitori di provata qualità per una produzione complessiva che supera i 5.000.000 di bottiglie. Il portafoglio etichette è molto variegato e qualitativamente affidabile e comprende varie declinazioni dai Metodo Classico agli Charmat, con il Prosecco, evidentemente, a recitare il ruolo di protagonista assoluto. Il PVXINVM, il cui nome rimanda all’antico vino romano che forse potrebbe essere all’origine del Prosecco, nella versione 2017 si presenta di colore paglierino, con riflessi verdognoli, con spuma fine e persistente. Al naso, prevalgono aromi di mela matura e note agrumate con tocchi erbacei e lievi speziature dolci. In bocca, è fragrante cremoso e di beva assolutamente agile.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli