02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Carpenè Malvolti, Docg Prosecco Superiore Brut 1924 Prosecco

Uvaggio: Glera ed altri vitigni storici del territorio
Bottiglie prodotte: 10.000
Prezzo allo scaffale: € 26,00
Proprietà: famiglia Carpenè
Enologo: Giorgio Panciera
Territorio: Prosecco

Il “1924 Prosecco” è una speciale Cuvèe dedicata al peso storico del celeberrimo marchio fondato da Antonio Carpenè, a cui si ascrive lo studio e la sperimentazione del metodo di spumantizzazione del Prosecco, in pratica la sua paternità. La riproduzione della prima etichetta di Prosecco commercializzata dalla Cantina già nel 1924, mette in evidenza il legame indissolubile tra Prosecco e le colline di Conegliano, e fu progettata grazie all’intuizione del figlio di Antonio, Etile. Un’intuizione che, vista con gli occhi contemporanei, sembra una vera e propria profezia, una specie di viatico per un successo straordinario oggi concreto più che mai. I suoi profumi alternano distinte note di mela e pera che si alternano come in un piacevole e fragrante gioco di specchi. In bocca, il sorso è delicatamente cremoso e di freschezza continua, con finale agile dai tocchi floreali. Carpenè Malvolti è cantina che ha bisogno di poche presentazioni, ormai assurta a simbolo del Prosecco. Attiva da oltre un secolo e mezzo non solo ha contribuito in modo significativo allo sviluppo della spumantistica del Veneto enoico, ma ha saputo anche ritagliarsi un posto di primo piano nel panorama enologico nazionale, producendo oggi oltre 5 milioni di bottiglie. Numeri importanti che arrivano dal lavoro di una folta schiera di viticoltori conferitori che da anni riforniscono la cantina con sede a Conegliano.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli