02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Carpineto, Docg Chianti Classico Riserva 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Sangiovese, Canaiolo ed altre varietà a bacca rossa
Bottiglie prodotte: 200.000
Prezzo allo scaffale: € 22,00
Azienda: Carpineto
Proprietà: famiglie Sacchet e Zaccheo
Enologo: Caterina Sacchet, Gabriele Iannet
Territorio: Chianti Classico

Fondata nel 1967 da Giovanni Carlo Sacchet e Antonio Mario Zaccheo con l’obiettivo di innovare i vini prodotti in Chianti Classico all’epoca, Carpineto (azienda ormai "sulla breccia" da cinquanta anni), vanta oggi diverse proprietà in alcuni dei territori toscani più significativi, per un totale di 500 ettari a vigneto e una produzione di 3.000.000 di bottiglie: dalla storica Tenuta di Dudda (Greve in Chianti) a quella di Gaville (Alto Valdarno), da quella di Gavorrano in Maremma a quella di Montepulciano, fresca di riconoscimento da parte di Wine Spectator e, probabilmente, fiore all'occhiello dell'attuale assetto aziendale, fino all'ultima acquisizione a Montalcino (Il Forteto del Drago). Un percorso chiaro e ben articolato che ha costruito in Toscana il suo fulcro, collocando questa realtà produttiva al centro di un piccolo, ma ottimamente concepito, "impero" enoico. Dall'articolata gamma di etichette, abbiamo scelto il Chianti Classico Riserva 2015. Un vino che possiede profumi stratificati e molteplici, attacca con note di frutti rossi molto maturi e prosegue spedito su cenni di pepe nero, tabacco e cuoio, che ne accrescono complessità e dimensione; in bocca è dolce, morbido, tendenzialmente succoso, di buonissima tessitura e rotondità, che si sviluppa in larghezza e volume con timbrica fruttata. Bello il finale su riverberi balsamici e speziati, che ne accentuano sapore e profondità.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli