02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2024

Carpineto, Docg Chianti Classico Riserva 2019

Vendemmia: 2019
Uvaggio: Sangiovese, Canaiolo e altre varietà a bacca rossa
Bottiglie prodotte: 200.000
Prezzo allo scaffale: € 20,00
Proprietà: famiglia Sacchet e Zaccheo
Enologo: Caterina Sacchet, Gabriele Janett
Territorio: Chianti Classico

Il Chianti Classico Riserva 2019 di Carpineto, coglie i tratti salienti di un’annata molto significativa per la denominazione del Gallo Nero. Maturato per un anno in legno di varia misura, acciaio e cemento, si esprime aromaticamente con intensità, mettendo in fila profumi immediati di frutta rossa matura, cenni affumicati e rimandi speziati. In bocca, il sorso è morbido e accattivante, con dolcezza in primo piano e articolazione tannica serrata, che termina in un finale ampio e dai ritorni fruttati. Finale rotondo ancora su base fruttata rigogliosa. Fondata nel 1967 da Giovanni Carlo Sacchet e Antonio Mario Zaccheo, Carpineto vanta oggi diverse proprietà, concentrate in Toscana, per un totale di 570 ettari complessivi (di cui 300 a vigneto) e una produzione di 3.000.000 di bottiglie: dalla storica Tenuta di Dudda (Greve in Chianti) a quella di Gaville (Alto Valdarno), da quella di Gavorrano in Maremma a quella di Montepulciano, passando per Montalcino (in località Rogarelli), che rappresenta l’ultima acquisizione in ordine di tempo, costituita da 10 ettari di vigneto. Un percorso articolato che ha costruito nelle colline tra Siena e Firenze e tra Montepulciano e Montalcino il suo fulcro, collocando questa realtà produttiva al centro di un piccolo “impero” enoico nelle più importanti denominazioni regionali e sul cui ponte di comando troviamo oggi Antonio Mario Zaccheo e Caterina Sacchet.

(fp)

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli