02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Casale Mattia, Doc Frascati Brut

Uvaggio: Malvasia del Lazio, Malvasia di Candia, Trebbiano
Bottiglie prodotte: 3.300
Prezzo allo scaffale: € 10,00
Azienda: Casale Mattia Azienda Agricola
Proprietà: Roberto Rotelli e Lucia De Sanctis
Enologo: Pietro De Sanctis
Territorio: Lazio

Della vocazione dei Castelli Romani alla viticoltura narravano già antichi testi. Al di là della vicinanza con l’attuale Capitale, infatti, protagonista anche del florido sviluppo produttivo (lo stesso che in tempi più recenti avrebbe penalizzato il Frascati verso tendenze quantitative, più che qualitative), già i nostri predecessori s’erano accorti delle caratteristiche migliori di quei territori: per via della morfologia vulcanica, delle escursioni termiche, della ventilazione, dell’esposizione al sole e della quantità di laghi foriera del necessario apporto idrico. Nonostante l’eccesso di disinvoltura produttiva degli anni ‘60 e ‘70, però, c’è chi ha invece sempre puntato alla massima attenzione al vigneto così come alla tipicità organolettica delle uve locali, impegnandosi per questo anche nella conduzione biologica. Roberto Rotelli e Lucia De Sanctis fanno tutto questo, dal 1996, sopra Colle Mattia, nel cuore dei Castelli: tant’è che all’interno dell’azienda sono ancora presenti antiche cisterne romane. Una viticoltura schietta ma moderna, dai risultati egregi sia nei bianchi sia nei rossi, e con una divagazione spumantistica costituita da questo Brut: un metodo Charmat con sosta sui lieviti compresa fra i 6 e gli 8 mesi. Fine, floreale, fruttato ed equilibrato, muove fra naso e palato con toni di agrumi, mela e susina, per chiudere al palato con nitore ed eleganza.

(Fabio Turchetti)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli