02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Casanova di Neri, Docg Brunello di Montalcino Tenuta Nuova 2013

Vendemmia: 2013
Uvaggio: Sangiovese
Bottiglie prodotte: 69.979
Prezzo allo scaffale: € 85,00
Proprietà: famiglia Neri
Enologo: Giacomo e Giovanni Neri
Territorio: Montalcino

Nasce nel 1971 la cantina condotta oggi da Giacomo Neri con i figli Giovanni e Gianlorenzo, alimentata da 63 ettari a vigneto per una produzione di 225.000 bottiglie. Un’azienda divisa a metà, formata da un nucleo più antico che guarda Torrenieri, sul versante nord-est della “geografia” di Montalcino, e l’altro nella parte opposta, sotto Sant’Angelo in Colle, la “casa” del Tenuta Nuova. Qui Giacomo Neri, nel 1987, acquista un terreno in mezzo alla macchia mediterranea, in località Le Cetine, rintracciandovi potenzialità ai più invisibili, per un progetto enologico innovativo per quell’epoca. Nasce così il Brunello Tenuta Nuova che, nel 1998, esce con la prima annata (la 1993) un po’ in sordina, almeno guardando al mondo della critica, segnalandosi da subito per uno stile potente, che resterà la sua cifra inconfondibile. Poi l’esplosione, con il Tenuta Nuova a diventare un po’ un caso proprio per merito di quella stessa critica enologica (“Wine of the Year” (2006) per Wine Specator con l’annata 2001, 100/100 di Robert Parker, con l’annata 2010, per fare gli esempi più eclatanti). Nella versione 2013 resta ancora intatta la sua esuberanza, fin dai generosi profumi fruttati, rifiniti da note tostate e cenni balsamici, il cui grado di intensità non cede il passo ad alcuna incertezza. In bocca, il vino coniuga al massimo grado la forza dei tannini e del frutto, fino ad un finale lungo e appagante.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli