02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Castellare di Castellina, Docg Chianti Classico 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Sangiovese, Canaiolo
Bottiglie prodotte: 11.000
Prezzo allo scaffale: € 15,00
Proprietà: Paolo Panerai
Enologo: Alessandro Cellai
Territorio: Chianti Classico

I Domini Castellare di Castellina partono dalla Toscana (Rocca di Frassinello in Maremma, Castellare di Castellina nel Chianti Classico) e arrivano in Sicilia (Feudo del Pisciotto), con progetti territoriali significativi. Il cuore batte più forte in Chianti Classico, tuttavia, e la tradizione di questo areale è rispettata e valorizzata, da sempre, in tutti i suoi aspetti dall’azienda di Castellina in Chianti. Il Castellare di Castellina (oggi 30 ettari a vigneto per una produzione media di 200.000 bottiglie) viene fondato nel 1975 da Paolo Panerai, una vita nel mondo dell’editoria italiana. Un percorso coerente ha portato questa cantina tra le realtà più importanti del Chianti Classico, traendo la sua forza da una cifra stilistica dei vini tutta tesa alla ricerca dell’espressione autentica del Sangiovese, sottolineata anche da un misurato uso dei legni di affinamento. A Castellare vengono prodotti grandi vini da invecchiamento (su tutti I Sodi di San Niccolò) ma anche piccole perle che riallacciano i fili della storia più intima del vino toscano. A quest’ultima categoria, appartiene il Chianti Classico 2017. L‘impatto olfattivo è dapprima tutto sul frutto poi si svelano anche cenni speziati e leggermente terrosi. In bocca, il vino è succoso, dallo sviluppo incisivo, dai tannini piacevolmente nervosi, che fanno il paio con un’acidità tonica, a rendere il sorso gustoso e ritmato.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli