02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Chartron et Trebuchet, Aoc Crémant de Bourgogne Pinot Noir Brut Rosé

Uvaggio: Pinot Nero, Gamay
Prezzo allo scaffale: € 16,00
Proprietà: famiglia Helfrich
Enologo: Serge De Bucy
Territorio: Borgogna

Posto nella Côte de Beaune, Chartron et Trébuchet ha cominciato la sua attività nel 1984, trovando, oltre a buone interpretazioni dei classici Chardonnay dell’areale, un suo solido percorso nella produzione di Crémants de Bourgogne, che propone in due versioni da uve Chardonnay e Pinot Nero, provenienti principalmente dal Beaujolais, dalla Côte Chalonnaise e dall’Épineuil. I terreni sono di natura granitica, con scisti argillose nel Beaujolais, calcaree e marnose sulla Côte Chalonnaise e composti da argille e calcarei nella zona di Épineuil. I Crémants (i più noti sono quelli di Alsazia, Borgogna e Loira) sono tutti gli spumanti francesi ad eccezione dello Champagne. Fino al 1994 i Crémant erano gli spumanti (ivi compreso lo Champagne) con effervescenza più discreta, dovuta a minore pressione. Ecco spiegato l’assonanza con il termine “crema”. Oggi, il loro metodo di produzione prevalente è diventato lo Charmat (rifermentazione in autoclave) e l’utilizzazione di questo termine è, legislativamente, permessa anche fuori dalla Francia. Il Crémant de Bourgogne Pinot Noir Brut Rosé possiede profilo olfattivo definito che rimanda alle fragoline di bosco, alla brioche e agli agrumi. In bocca, la sensazione prevalente è la freschezza, scandita da un sorso sapido e scattante, assecondato da una carbonica ben dosata, che dona alla progressione vivacità e lunghezza, fino ad un finale dai ritorni fruttati.

(are)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli