02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Château de Beaucastel, Aoc Châteauneuf-du-Pape Rouge 2006

Vendemmia: 2006
Uvaggio: Mourvèdre, Grenache, Syrah e altri vitigni
Bottiglie prodotte: 200.000
Azienda: Château de Beaucastel
Proprietà: Famiglia Perrin
Enologo: François Perrin
Territorio: Rodano

La famiglia Perrin produce vino e lavora come négociant, occupando una posizione da leader in entrambe le attività. L’attuale organizzazione aziendale è stata completata nel 1997 ed oggi produce vini provenienti da alcune delle denominazioni più famose della Valle del Rodano, tra cui Vacqueyras, Gigondas e Châteauneuf-du-Pape. Oltre alla proprietà di Château de Beaucastel, l’azienda possiede Miraval, in Provenza, La Vielle Ferme e il Domaine du Clo des Tourelle, nella Gigondas, coltivati prevalentemente a Grenache, Syrah, Cinsault e Mourvèdre. I vini rossi e rosati comprendono le denominazioni di Châteauneuf-du-Pape, Côtes du Rhône Villages e Tavel, ma anche Châteauneuf-du-Pape Blanc, da uve Roussanne, Grenache Blanc e Bourboulenc, nonché Côtes du Rhône Blanc, da Grenache Blanc, Viognier e Marsanne. La famiglia Perrin utilizza solo ed esclusivamente un approccio rigorosamente biologico e biodinamico nei suoi vigneti. Lo Châteauneuf-du-Pape 2006, oggetto del nostro assaggio, è affinato in legno grande e resta in cantina per 15 anni, prima di essere commercializzato. Questa versione quindi uscirà tra tre anni. I suoi aromi alternano frutti rossi croccanti e cenni di viola, ma non mancano anche suggestioni terrose. Freschezza e dolcezza si rincorrono nel sorso, che trova polpa e vigore in una tessitura tannica morbida e saporita. Finale caldo ed in crescendo dalla bella nota di ciliegia sotto spirito.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli