Slow Wine 2024
Allegrini 2024

Château de Tholomies, Aop Minervois La Livinière La Chapelle 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Syrah, Grenache, Mourvèdre
Bottiglie prodotte: 8.000
Prezzo allo scaffale: € 24,00
Proprietà: famiglia Helfrich
Enologo: Marie Toussaint
Territorio: Minervois La Livinière

Château de Tholomies (ex Domaine de Tholomies) si trova nella Regione della Linguadoca (Languedoc), idealmente segnalata dalle città di Marsiglia e Montpellier. Siamo nel sud della Francia, non lontano dal confine con la Spagna, e Château de Tholomies, di proprietà della famiglia Helfrich, ha cantina e vigne non distanti da Carcassonne. 49 gli ettari a vigneto allevati a biologico dal 2011,15 dei quali sono nel Cru La Livinière (230 ettari complessivi a 220 metri sul livello del mare), che è stato dichiarato Aoc a sé stante nel 1999 (e inserito nei “Crus du Languedoc”), dopo che i produttori dell’areale hanno condotto una battaglia per la distinzione dei loro vini da quelli dell’Aoc Minervois, nata nel 1985. I rossi di de Tholomies sono ottenuti in prevalenza dai vitigni Syrah, Grenache e Mourvedre le varietà più importanti della zona, accanto a Lledoner Pelut, Carignan Noir, Cinsaut, Piquepoul Noir, Terret Noir e Aspiran Noir, riconducibili più alla viticoltura spagnola che non a quella francese e, in generale, a quella del bacino del Mediterraneo. Robusto, armonioso e deciso il Minervois La Liviniere La Chapelle 2017, maturato in barrique per un anno. Al palato è rosso ricco e strutturato, dal sorso denso ma non privo di fragranza. Il suo profilo aromatico è altrettanto ricco e comprende rimandi alla marasca, alla prugna e alla frutta secca, con tocchi di cioccolato, spezie e polvere di caffè.

(are)

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli