02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Château Quintus, Aoc Saint-Emilion Grand Cru 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Merlot Noir, Cabernet Franc
Bottiglie prodotte: 39.000
Prezzo allo scaffale: € 160,00
Proprietà: famiglia Dillon
Enologo: Jean Philippe Masclef
Territorio: Bordeaux

Château Haut-Brion, Château La Mission Haut-Brion, nelle Graves; Château Quintus a Saint-Émilion. Sono nomi e realtà produttive che hanno fatto la storia del bordolese. Tutti legati da un unico filo, che comincia a svolgersi nel 1935 quando il finanziere americano Clarence Dillon acquistò Château Haut-Brion, proseguendo, ad oggi, con il nipote principe Roberto di Lussemburgo che ha aperto il nuovo capitolo nella storia della Famiglia Dillon a Bordeaux. Sotto la sua guida, la famiglia ha recentemente creato il marchio d’eccellenza Clarendelle, il negozio di vini di qualità, La Cave du Château, il ristorante 2 stelle Michelin Le Clarence e la società di distribuzione di vini di qualità di Bordeaux, Clarence Dillon Wines. Il Principe Robert è inoltre un membro fondatore, nel consiglio e Presidente del Comitato culturale di “La Cité du Vin”, la prima istituzione al mondo che celebra il patrimonio e la cultura del vino. I metodi di assemblaggio, vinificazione e affinamento di tutte le etichette di Domaine Clarence Dillon seguono lo stile rigoroso del Premier Cru: sono etichette di grande riconoscibilità, lontane dai vini del Médoc, corpulenti e marcati dal legno, ma sempre in grado di invecchiare per trent’anni e oltre. Tornando al bicchiere, il Saint-Emilion Grand Cru 2015, prodotto da Château Quintus, possiede profumi definiti, grande eleganza tannica e ancora un sorso giovanissimo.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli