02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Col Sandago, Spumante Brut Rosè Wildbacher

Uvaggio: Wildbacher
Bottiglie prodotte: 25.000
Prezzo allo scaffale: € 11,50
Azienda: Case Bianche
Proprietà: Famiglia Martino Zanetti
Enologo: Flavio Stella
Territorio: Conegliano Valdobbiadene

L’azienda vinicola dell’area di Conegliano Valdobbiadene, 40 ettari di estensione, comprende la collina chiamata Col Sandago che dà appunto il nome alla cantina. Ma la particolarità che contraddistingue la produzione di Col Sandago è il Wildbacher, vitigno a bacca rossa, giunto dalla Stiria. Il suo nome prende origine da una piccola zona della Schilchergegend, situata nel Deutsch-Landberg, in Austria, nella Stiria Occidentale, e corrisponde al distretto dove storicamente era coltivata questa varietà. Il vitigno giunse a Susegana, nella Marca Trevigiana, e i contadini veneti lo coltivarono dove altri vitigni non avrebbero resistito. I colli della Marca Trevigiana si dimostrarono però particolarmente adatti alla produzione di Prosecco. Il rustico vitigno d’origine stiriana venne, così, relegato nel dimenticatoio. Fortunatamente, se ancora oggi si parla di Wildbacher è grazie a Col Sandago, che a suo tempo scommise sui rari filari che ancora si trovavano tra i suoi vigneti. La versione Rosé del Wildbacher è uno spumante Metodo Charmat che possiede colore rosato brillante. Il bagaglio aromatico mette assieme note di fragolina di bosco e rosa ad anticipare uno sviluppo gustativo equilibrato, leggiadro e non privo di sapore, che rende il Wildbacher Brut Rosè un aperitivo ideale, ma anche un vino adatto ad accompagnare antipasti leggeri a base di verdure, formaggi freschi e crudi di pesce.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli