02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

COS, Terre Siciliane Igp Frappato 2018

Vendemmia: 2018
Uvaggio: Frappato di Vittoria
Bottiglie prodotte: 50.000
Prezzo allo scaffale: € 17,00
Proprietà: Titta Cilia, Giusto Occhipinti
Enologo: staff tecnico aziendale
Territorio: Sicilia

Correva il 1980 quando Titta Cilia, Giusto Occhipinti e Cirino Strano fondarono l’azienda battezzandola semplicemente con l’acronimo ricavato dai loro cognomi. Tutto ciò dopo aver ricevuto in affitto da Giuseppe Cilia - papà del primo - la vecchia cantina di famiglia, unitamente alla vigna ad alberello a questa annessa: salvaguardando così quel patrimonio, e al contempo rinnovandolo come pochi ancora osavano, almeno allora, in Sicilia. Un approccio sempre in anticipo sui tempi, quindi nonostante il contesto tradizionale, che avrebbe finalmente fatto del Cerasuolo di Vittoria uno dei vini regionali dalla spinta dinamica più accelerata. Basterebbe citare fra le tante intuizioni, solo per estrapolarne qualcuna che oggi costituisce per molti pratica corrente, l’utilizzo enologico delle anfore - da queste parti ormai di casa da vent’anni, cioè da quando l’azienda ha avviato il progetto Pithos - o le scelte agricole dettate dall’approccio biodinamico, frequentato in azienda da tempi non sospetti. In sintesi: interventi dell’uomo ridotti all’essenziale, fermentazioni spontanee e selezione drastica nei vigneti, tutti allocati su terre rosse calcaree con presenza anche di silice e argilla, a parte lo Zibibbo allevato nel territorio di Marsala. Un loro classico consolidato è il Frappato, marcato da ciliegia e melograno: fresco, speziato e serbevole, di piena continuità gusto-olfattiva.

(Fabio Turchetti)

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli