02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Crodarossa, Veneto Igt Bianco Sasera 2018

Vendemmia: 2018
Uvaggio: Souvigner Gris
Bottiglie prodotte: 800
Prezzo allo scaffale: € 10,00
Proprietà: famiglia Remini
Enologo: Marco De Bacco
Territorio: Veneto

Sempre più spesso si incontrano vini ottenuti da varietà PIWI, acronimo dal tedesco “pilzwiderstandfähig” traducibile come “viti resistenti ai funghi”. Si tratta in genere di incroci, i primi risalgono agli anni alla fine dell’800 in Francia, tra vite americana e varietà europee, studiati per resistere ad oidio e peronospora, senza usare anticrittogamici, anche se per ottenere i primi risultati utili bisognerà aspettare la metà del secolo scorso. Tra le varietà PIWI più diffuse in Italia, soprattutto tra Veneto, Trentino e Alto Adige ci sono Solaris, Bronner, Johanniter, Goldlife Muscat e Souvigner Gris. Quest’ultima varietà - nata in Germania a Friburgo nel 1983 - si presenta con acini color buccia di cipolla, ed è ritenuta un incrocio tra Cabernet Sauvignon e Bronner, anche se sul Vitis International Variety Catalogue risulta invece un incrocio tra Seyval e Zähringer. Tra le cantine ad utilizzare questo promettente vitigno c’è la bellunese Crodarossa della famiglia Remini che da tempo ha avviato un progetto “all green” con l’intento di produrre vini da varietà PIWI senza usare prodotti chimici. Il Sasera ’18 è un vino dai profumi intensi di fiori e frutti gialli, spezie da legno ben integrato, agrumi come il pompelmo e una spiccata nota minerale; il sorso sapido e fresco si sviluppa bene tra un bel frutto e una tensione acida di tutto rispetto e un bel finale che registra un bel ritorno dei toni agrumati.

(Massimo Lanza)

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli