02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Cusumano, Doc Sicilia Bianco Tenuta Ficuzza Angimbè 2019

Vendemmia: 2019
Uvaggio: Insolia, Chardonnay
Bottiglie prodotte: 200.000
Prezzo allo scaffale: € 10,00
Proprietà: fratelli Cusumano
Enologo: Mario Ronco, Giuseppe Clemente
Territorio: Sicilia

Angimbé, il bianco probabilmente più noto dell’azienda condotta dai fratelli Cusumano, nasce a Tenuta Ficuzza, a Piana degli Albanesi, su colline che superano i 700 metri sul livello del mare. Deve il suo nome al bosco che sorge vicino ai vigneti dove crescono l’Insolia e lo Chardonnay da cui nasce. Angimbé vuol dire luogo che in sé ha tutto. E qui c’è davvero tutto: c’è la macchia mediterranea a dare carattere, il vento e l’altitudine a dare freschezza, c’è l’Insolia che su queste vigne sviluppa l’acidità e la raffinatezza di un bianco di montagna, con lo Chardonnay a donare morbidezza e respiro internazionale. La versione 2019 ci parla precisamente di questo, con profumi definiti di mela, di pesca e di agrumi e uno sviluppo gustativo pieno, fragrante e sapido, adatto a qualunque abbinamento. Cusumano attualmente conta su 520 ettari vitati, distribuiti in areali differenti, da Ficuzza nel palermitano fino a San Giacomo non lontano da Caltanissetta, da Monte Pietroso ad Alta Mora sull’Etna, da Monreale a Pachino, con una produzione che si attesta su una media di 2.500.000 di bottiglie. Quella dei fratelli Diego e Alberto Cusumano, dal 2000 ad oggi, è probabilmente una delle imprese viticole, almeno nel meridione nazionale, che è andata incontro ad una delle più rapide crescite qualitative e quantitative, diventando una protagonista assoluta dello scenario enoico siciliano e non solo.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli