02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO & MECENATISMO

Da un gioiello all’altro di Francia, limited edition di Château Mouton Rothschild per Versailles

Il Premier Cru ha annunciato che i suoi vini firmati dai grandi artisti mondiali saranno in asta da Sotheby’s per finanziare restauri nella Reggia
MOUTON ROTHSCHILD, VERSAILLES, Mondo
La limited edition di Château Mouton Rothschild per Versailles

Da un gioiello all’altro di Francia, dal vino all’arte, entrambi patrimonio del Paese, e non solo, anche da oltralpe arriva un'importante iniziativa di mecenatismo promossa dal mondo enoico a sostegno della cultura francese: a lanciarla, il mito Château Mouton Rothschild che ha annunciato, riporta The Drink Business, che una serie di limited edition dei suoi vini sarà battuta in asta per contribuire a finanziare progetti di restauro nel Palazzo di Versailles. In particolare si tratta di 75 casse con 5 vini delle annate 2005, 2007, 2009, 2010 e 2013 firmate, nella storica tradizione del Premier Cru di Bordeaux, pioniere nel commissionare etichette d’autore ai più grandi artisti internazionali, da Giuseppe Penone, Bernar Venet, Anish Kapoor, Jeff Koons e Lee Ufan. E non a caso: tutti questi grandi nomi della scena artistica contemporanea mondiale hanno esposto le loro opere anche nella Reggia del Re Sole. Battitore d’asta, sarà Sotheby’s, con ben tre vendite da una parte all’altra del mondo, che inizieranno ad Hong Kong il 1 aprile, poi a Londra il 17 aprile e infine a New York il 4 maggio.
E non finisce qui. Ai collezionisti che si aggiudicheranno i preziosi lotti sarà riservata anche una visita privata con degustazione a Château Mouton Rothschild e una cena nella Reggia di Versailles. Si crea così “un ponte artistico da un castello all’altro - sottolinea Philippe Sereys de Rothschild, chairman e ceo di Baron Philippe de Rothschild - insieme abbiamo concepito questa celebrazione tra l’arte e l’arte di vivere rappresentata da uno dei vini più pregiati del mondo, entrambi punto di riferimento del patrimonio culturale mondiale”. Catherine Pégard, presidente del Public Establishment of the Palace, Museum and National Estate of Versailles, ricorda come “negli ultimi 10 anni i più grandi artisti contemporanei hanno dialogato con le loro opere con gli illustri architetti di Versailles. E alcuni di loro hanno firmato anche la collezione unica al mondo creata dal Barone Philippe de Rothschild a partire dall’etichetta del 1945 e arricchita dalla figlia, la Baronessa Philippine de Rothschild, per i loro vini più prestigiosi. Condiviamo la storia, che oggi fa di Philippe de Rothschild un nostro benefattore”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli