02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Damiano Ciolli, Doc Olevano Romano Cesanese Superiore Silene 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Cesanese
Bottiglie prodotte: 16.000
Prezzo allo scaffale: € 14,00
Azienda: Damiano Ciolli
Proprietà: Damiano Ciolli
Enologo: Damiano Ciolli
Territorio: Lazio

Quattro generazioni di viticoltori, dietro le spalle, ma soprattutto la voglia di pigiare sul pedale dell’acceleratore, al fine di svelare le meraviglie del cesanese: forse troppo sottaciute in passato, ma anche non sempre di agevole interpretazione. È stata questa una delle molle che hanno spinto Damiano Ciolli, prima insieme al papà e oggi con la moglie Letizia, a fare di quest’azienda laziale di cinque ettari alle pendici di Olevano Romano, in piena Ciociaria, il caposaldo dell’enologia locale. Trattamenti minimi in vigna e in cantina, lieviti indigeni, selezione attenta e alla fine della fiera (insieme al Cirsium, che arriva da un ettaro di vigna risalente al 1953) ecco questo Silene: presunto fratello minore dell’altro, che giunge invece da tre appezzamenti fra i 10 e i 35 anni collocati su un terreno vulcanico, a 350 metri d’altezza. Macerazione breve e fermentazione in acciaio, un anno di cemento e nessuna filtrazione, per un risultato finale marcato da piccoli frutti rossi, chinotto, rosmarino, viola e confettura di prugna. Ma è la grande beva a colpire, nonostante la buona struttura: mossa con freschezza da un tannino decisamente modulato e da una persistente succosità. Se di fratello minore trattasi, come in effetti è, magari ad averne di secondi vini di tal fatta: anche perché questa versione 2015, zitta zitta, aspira forse ad essere la migliore di sempre.

(Fabio Turchetti)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli