02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Decugnano dei Barbi, Metodo Classico Brut 2011

Vendemmia: 2011
Uvaggio: Chardonnay, Pinot Nero
Bottiglie prodotte: 10.000
Prezzo allo scaffale: € 20,00
Proprietà: Claudio ed Enzo Barbi
Enologo: Riccardo Cotarella
Territorio: Umbria

Di proprietà della famiglia Barbi, la Decugnano è stata fondata nel 1973 da Claudio Barbi e prende il nome dal toponimo del piccolo gruppo di casali che formano questa testimonianza medioevale della vita contadina (datata a partire dal 1212). Considerata una delle più belle aziende vitivinicole umbre, la cantina, che sorge vicino a Fossatello, a pochi chilometri da Orvieto, occupa parte delle colline che dominano il lago di Corbara. Qui si trovano le vigne (su terreni di origine marina, ricchissimi di fossili, ad un'altezza sul livello del mare di 300 metri), la cantina di vinificazione e una grotta scavata nel tufo di origine etrusca, adibita all’affinamento dei vini (luogo di riposo dei legni e delle bottiglie di Metodo Classico). Gli ettari coltivati a vigneto sono 32, per una produzione complessiva di 130.000 bottiglie, focalizzata sulla denominazione Orvieto, ma non mancano anche un rosso e una bollicina. Proprio quest'ultima è il vino oggetto del nostro assaggio, nella versione del millesimo 2011. Si tratta di un Metodo Classico che si distingue per profumi di bella fragranza e classicità, fiori, pan-brioche e un tocco di ricordi di lievito, e gusto vivace e ritmato, dalla carbonica ben misurata e dalla sapidità continua e vivace, che è frutto anche della esperienza spumantistica della cantina di Orvieto, la quale, fin dal 1978 ha nel suo portafoglio prodotti questo Brut.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli